Territorio

I nostri vigneti

A un passo dal Lago di Garda, nel cuore delle colline moreniche

I Colli morenici dell’Alto mantovano, dove è situata la Cantina Bertagna, si aprono verso sud, a ventaglio, sulla Pianura Padana, che si dilata in direzione del fiume Po, mentre a nord abbracciano la parte meridionale del Lago di Garda; ed è proprio guardando in questa direzione che nelle giornate limpide si ammirano le montagne, tra cui svetta, inconfondibile, il profilo del Monte Baldo. I rilievi di questo “arco” collinare hanno quote che raramente superano i 200 metri s.l.m., ma questa pur bassa altitudine e la vicinanza benefica del Garda, col suo clima mite, quasi mediterraneo, bastano a tenere lontana la nebbia padana d’inverno e l’afa d’estate.

Dal punto di vista amministrativo queste colline occupano l’estremità settentrionale della provincia di Mantova, città che si trova a una trentina di chilometri dall’azienda vitivinicola di Gianfranco Bertagna, che ricade nel comune di Cavriana, in località Bande. Il bel borgo di Cavriana, ridente e suggestivo con la sua rocca e la Pieve romanica, confina con Solferino, il comune noto per la battaglia combattuta durante la Seconda guerra d’Indipendenza, e con Monzambano, altra storica località risorgimentale, e la sua frazione di Castellaro Lagusello, che fa parte dell’associazione dei Borghi più belli d’Italia.

L’Azienda Agricola Bertagna estende i suoi vigneti su 13 ettari, parte sulle colline moreniche mantovane e parte nel territorio del Lugana, più prossimo al Lago di Garda; l’altezza dei rilievi interessati è compresa tra i 50 e i 170 metri s.l.m.

I vigneti, con la loro posizione consentono di essere raggiunti dal particolare clima e grazie alla sua influenza di ottenere dalle viti uve di qualità e con un’ampia gamma di aromi. Inoltre, hanno anche il pregio di occupare i versanti migliori, quelli che guardano verso il sole, e, tra i filari, si trovano vitigni quali Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Chardonnay, Corvina, Garganega, Cortese, Trebbiano, Turbiana di Lugana. Negli impianti viticoli le operazioni colturali sono eseguite con tutta la cura necessaria.

Inoltre nei vigneti Bertagna le distanze tra le piante sono limitate; questo permette di avere un alto numero di piante per unità di superficie e, di conseguenza, contenute produzioni sulla singola pianta, il che garantisce ottime uve anche nelle annate più difficili. L’azienda pratica un tipo di coltivazione integrata e sostenibile, con una selezione viticola a basso impatto ambientale, il che consente da un lato di ottenere anche in questo caso limitate rese di uva per pianta, dall’altro, proprio grazie alle produzioni ridotte, di elevare la qualità dei già ottimi vini, oltre naturalmente a salvaguardare l’ecosistema circostante.